Dopo Juliano Mer Khamis, che fine hanno fatto Nabil Al-Raee e Zakaria Zubeidi?

Image

Vi ricordate di Juliano Mer Khamis? Juliano, figlio di Arna Mer, aveva ereditato dalla madre il Freedom Theater. L’essere un artista scomodo l’ha portato alla morte. Dopo la morte, la carica di direttore artistico è andata a Nabil Al-Raee. Nabil è scoparso la notte del 6 giugno scorso. L’esercito israeliano l’avrebbe arrestato senza motivo apparente. A denunciarne la situazione la compagna Micaela Miranda, che lavora con Nabil proprio per portare avanti il Freedom Theatre.

“Mi sono alzata, quella mattina, con il cuore spezzato, ma con la forza di una donna che ha fede nei suoi ideali, che vede l’arte come un’arma contro l’umiliazione in cui è costretto a vivere il popolo palestinese” È proprio Micaela a denunciare di non sapere né i motivi dell’arresto, né il luogo dove il marito è stato deportato e tanto meno per quanto tempo dovrà rimanerci. “D’altra parte – prosegue Micaela – quando li vedi irrompere in casa con le armi puntate e vedi rubare tuo marito, o li vedi uccidere davanti a tutti liberamente, come nel caso di Juliano, allora penso: come l’arte potrà combattere contro le armi?”

Stando a quanto dichiarato dall’avvocato di Nabil, Smadar Ben-Natan, il direttore artistico del Freedom Theatre è rinchiuso nel centro di detenzione di Jalameh, a nord di Jenin. La preoccupazione dei suoi cari è tutta rivolta ai metodi con cui si svolgono gli interrogatori non solo a Jalameh, ma anche in altri centri militari di detenzione. Si tratterebbe di trattamenti inumani, tra cui numerose pressioni psicologiche, privazione del sonno e costrizione in posizioni dolorose.

“Io vivo al piano superiore della casa di Nabil – spiega Jonatan Stanczak, l’amministratore delegato del Freedom Theatre – quando ho sentito quello che stava succedendo, ho cercato di scendere per parlare con i soldati, dato che parlo ebraico. La casa è stata circondata da soldati israeliani incappucciati e tre di loro hanno immediatamente puntato le armi contro di me e mi hanno spinto di nuovo in casa. Abbiamo cercato immediatamente di contattare l’ufficio del coordinamento distrettuale dell’esercito israeliano, senza alcun risultato”.

A proposito del Freedom Theatre, Micaela si è espressa con queste parole: “io credo nei principi di Juliano Mer e nella validità del teatro come mezzo di resistenza. Nabil aveva espresso l’intenzione di aprire un’altra scuola-teatro in Cisgiordania per dare speranza ai bambini che vivono chiusi dentro questo muro di cemento che li imprigiona”. Questo rappresenta il quarto attacco al Freedom Theatre.

Image

AGGIORNAMENTO: MEA CULPA – Nella mia disattenzione, non mi ero resa conto che è stato rapito anche il co-fondatore del Freedom Theatre: Zakaria Zubeidi è stato rapito dalle Forze di Sicurezza Palestinesi lo scorso 13 maggio, per poi essere trasferito alla prigione di Jericho. “Non sono in condizione di determinare se Zakaria abbia subito un corretto trattamento dal momento che non sono stato messo in condizione di parlare con lui – ha riferito il legale Farid Hawash – si deve applicare la corretta procedura della legge palestinese, come suo difensore mi deve essere concesso incontrare il mio assistito”. Troppi punti oscuri, denuncia l’avvocato, dato che Zakaria sarebbe dovuto comparire davanti alla corte di Jenin, invece di essere portato direttamente a Jericho. A Zakaria è stata negata anche la possibilità di entrare con contatto con la famiglia, di diritto già da dopo il decimo giorno.

Fonte: Nena news agency – GlobalProject

                                                                     

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...